CER Monza

Il cavallo diventa mediatore, facilitatore, fattore di sinergie e di crescita, mezzo di relazione. Con il cavallo si raggiunge l'integrità psico-fisica globale necessaria ad ogni individuo per essere riconosciuto dall'altro come tale.

You are here: Home L'Associazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
L'Associazione
C.E.R. Monza Onlus - Lo Statuto PDF Stampa E-mail

STATUTO ASSOCIAZIONE

“CER MONZA ONLUS”

Articolo 1

Costituzione

1.1 Ai sensi degli art. 36 e 37 del Codice Civile e seguenti, è costituita l’Associazione denominata “Centro Equestre di Rieducazione “ - Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale”, in sigla “CER MONZA ONLUS” di seguito chiamata per brevità “Associazione”.

1.2 L’Associazione ha obbligo di fare uso, nella denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, della locuzione “Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale” o dell'acronimo “ONLUS”.

1.3 La durata dell’Associazione è illimitata.

1.4 L’Associazione ha sede in Monza. Il Consiglio Direttivo, con sua deliberazione, può trasferire la sede nell'ambito della stessa città, nonché istituire sedi e sezioni staccate anche in altre città sia in Italia che all’estero.

 

Leggi tutto...
 
Sostieni il C.E.R. PDF Stampa E-mail

Aiutaci ad offire servizi sempre milgiori ai ragazzi che frequentano il Centro apponendo, nell'apposita casella del 5 per mille della DICHIARAZIONE DEI REDDITI di quest'anno, il Codice Fiscale del CER Monza Onlus:

94506980153

Leggi tutto...
 
Il Consiglio Direttivo PDF Stampa E-mail

Dallo statuto: " ...ART. 9

Il Consiglio Direttivo

9.1 Il Consiglio Direttivo è eletto dall’Assemblea dei soci ed è composto da un minimo di tre ad un massimo di sette componenti. Resta in carica tre anni e i suoi componenti possono essere rieletti. Essi decadono qualora siano assenti ingiustificati per quattro volte consecutive.

9.2 Il Consiglio Direttivo nella sua prima riunione elegge tra i propri componenti il Presidente ed un Vice Presidente.

9.3 Il Consiglio Direttivo si riunisce, su convocazione del Presidente, almeno una volta ogni sei mesi e quando ne faccia richiesta almeno un terzo dei componenti. In tale seconda ipotesi la riunione deve svolgersi entro venti giorni dal ricevimento della richiesta. Alle riunioni possono essere invitati a partecipare esperti esterni.

9.4 Il Consiglio Direttivo viene convocato mediante avviso contenente la data e l'ora di convocazione e l’ordine del giorno degli argomenti da trattare, da inviare ai Consiglieri almeno sette giorni prima della riunione.

9.5 Le riunioni sono valide quando è presente la maggioranza dei suoi componenti e le delibere sono approvate a maggioranza di voti dei presenti.

9.6 Delle deliberazioni del Consiglio deve essere redatto apposito verbale a cura del Segretario, che firma insieme al Presidente. Tale verbale è conservato agli atti ed è a disposizione degli associati che richiedano di consultarlo.

9.7 Compete al Consiglio Direttivo:

- compiere tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione ad eccezione di quelli previsti nelle competenze assembleari;

- fissare le norme per il funzionamento dell’Associazione;

- sottoporre all’approvazione dell’Assemblea il preventivo possibilmente entro la fine del mese di dicembre e comunque con il bilancio consuntivo entro la fine del mese di aprile successivo a quello dell’anno di competenza;

- determinare il programma di lavoro in base alle linee di indirizzo contenute nel programma generale approvato dall’Assemblea, promuovendo e coordinando l’attività e autorizzando la spesa;

- eleggere il Presidente e il Vice Presidente;

- nominare il Segretario e il Tesoriere o il Segretario/Tesoriere che deve essere scelto tra le persone componenti il Consiglio Direttivo;

- accogliere o respingere le domande degli aspiranti soci;

- deliberare in merito all’esclusione di soci;

- ratificare, nella prima seduta successiva, i provvedimenti di competenza del Consiglio adottati dal Presidente per motivi di necessità e di urgenza;

- assumere il personale necessario per assicurare la continuità della gestione e la realizzazione delle attività nei limiti consentiti dalle disponibilità previste dal bilancio;

- nominare, all’occorrenza, secondo le dimensioni assunte dall’Associazione, il Direttore deliberando i relativi poteri.

9.8 Il Consiglio Direttivo può delegare al Presidente l’ordinaria amministrazione.

9.9 Le eventuali sostituzioni di componenti del Consiglio Direttivo effettuate nel corso del triennio devono essere disposte dall’Assemblea. I componenti così nominati scadono con gli altri componenti.

 


Seguici su Facebook

Facebook

Come trovarci

C.E.R. Monza Onlus
Parco di Monza
c/o Centro Ippico S. Maria alle Selve
Viale Casalta
20052 Monza MB

Mappa ...

 

Centro Ippico

039/366351

Per informazioni sulla scuola di equitazione, pony club, etc. contattate direttamente il Centro Ippico S. Maria alle Selve


 

www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com